Rifare il tetto: 4 motivi per non rimandare


Prima o poi arriva il momento di rifare il tetto. La “copertura” della tua casa non è eterna ed è soggetta a un naturale degrado, perciò è importante rendersi conto di quando è il momento di rifarla. Scopri i 4 motivi motivi per cui non rimandare i lavori e come risparmiare rifacendo il tetto.


Il rifacimento del tetto è una fase impegnativa, dal punto di vista progettuale, costruttivo e anche economico, e spesso richiede una certa riflessione, anche per non fare passi falsi.
Ci sono tuttavia quattro grandi ragioni per cui dovresti pensare al rifacimento del tetto, se necessario, preferibilmente rivolgendoti a un’impresa esperta per ottenere un lavoro a regola d’arte.

rifacimento tetto abitazione

Ecco i motivi:

1. Sicurezza

Se il tetto non è più integro o è seriamente ammalorato, può danneggiare il resto della costruzione e creare seri problemi di stabilità, provocando cedimenti strutturali gravi. Può inoltre portare a cadute di calcinacci e a veri e propri crolli della struttura, oppure di parti di essa, recando danno a chi vi abita all’interno ma anche a terze persone, di conseguenza costringendo il proprietario a risponderne anche in sede civile e penale.

2. Risparmio e agevolazioni fiscali

Il tema del risparmio riguarda innanzitutto la velocità nell’effettuare il rifacimento stesso quando necessario: se il tetto non viene rifatto prontamente, c’è il rischio che nel tempo siano maggiori i consumi e perciò le spese sostenute per il riscaldamento e il condizionamento della casa, poiché l’edificio non è nella condizione ottimale per limitare le dispersioni.
Grazie a quanto prevede il Bonus Casa 2019, inoltre, i lavori che servono per rifare il tetto e per la sostituzione dell’intera copertura rientrano tra quelli per i quali è possibile usufruire di detrazioni pari al 50% delle spese sostenute con un limite massimo di spesa di 96.000 euro.

3. Comfort abitativo

Legata a doppio filo al tema della sicurezza dell’edificio è anche la sicurezza della salute di chi vi abita all’interno. Un buono o cattivo stato del tetto influenza anche la salubrità della casa e la qualità di vita di chi abita all’interno: un tetto danneggiato può far infiltrare muffe e umidità e mettere a repentaglio il benessere delle persone.
Inoltre un tetto inadeguato non assicura più l’isolazione termica e non costituisce più una valida protezione dalle intemperie e dagli sbalzi della temperatura, portando caldo in estate e freddo in inverno.
Il tetto ha poi anche una fondamentale funzione legata all’isolamento acustico: se danneggiato può facilitare l’infiltrazione di rumori molesti, intaccando il benessere di chi abita in casa, e ciò in particolare quando l’abitazione è situata in prossimità di stazioni ferroviarie, autostrade o altre strade trafficate, cantieri o altre forti fonti di rumore.

4. Incremento del valore dell’abitazione

I lavori migliorativi contribuiscono sempre a far crescere il valore di un’abitazione e per il tetto questo è ancora più significativo: risolvere tutti i disagi e i problemi illustrati ai punti precedenti significa ridare valore all’investimento iniziale fatto nella casa. In caso di vendita, inoltre, l’immobile può di conseguenza essere posto sul mercato a un valore maggiore, anche perché il rifacimento del tetto permette di vedere riconosciute prestazioni energetiche migliori all’intero edificio, migliorando la classe energetica.

rifare copertura tetto


Se ritieni che sia arrivato il momento di pensare seriamente al rifacimento del tuo tetto, rivolgerti a chi è esperto può assicurarti un lavoro esemplare per una parte così importante della tua casa.
Per andare sul sicuro chiedi un preventivo tramite il nostro portale: riceverai tre offerte diverse, entro sole 72 ore, da professionisti in grado di garantirti una nuova copertura per la tua casa.

Filed under: Ristrutturazione