Rifacimento tetto: non commettere anche tu questi errori!


Quali sono i problemi che posso avere se decido di rifare il tetto? Se devi ristrutturare il tuo tetto, poniti subito questa domanda e non fare scelte avventate. Il rifacimento del tetto non è affatto una questione semplice, anche perché si tratta di una parte della casa fondamentale per molte funzioni e non solo quella della copertura e del riparo dalle intemperie. Scopri insieme a noi gli errori da evitare!


Devi sapere che è importante, in questi casi, non fare errori, perché un lavoro fatto male al tuo tetto potrebbe provocarti grossi disagi già oggi o in futuro: il tuo tetto potrebbe subire o mostrare infiltrazioni d’acqua o di aria, oppure potrebbe cedere o essere precario, o non assicurarti quella sicurezza che devi garantire a te stesso e alla tua famiglia. In sostanza, se il tetto non è restaurato bene, potresti essere costretto a far rifare tutto il lavoro, un domani o anche prima di quanto pensi!

Quali sono, perciò, i 5 errori che non dovresti commettere?

1. Puntare al risparmio

Non devi tentare di risparmiare a tutti i costi: perché alla lunga potrebbe costarti molto e molto di più dei costi che hai paura di sostenere! Nella maggior parte dei casi, infatti, cercando di evitare delle spese potresti ritrovarti a dover rifare i lavori, con il risultato di finire per spendere un importo sì minore, ma moltiplicato per più volte. Non fare questo sbaglio!

2. Riutilizzare tegole e listelli presenti

Riciclare i materiali della copertura esistente non ti aiuterà a risparmiare, ma renderà solo peggiore il lavoro ottenuto, perché ormai hanno subito un deterioramento: anche se la ricostruzione fosse fatta bene, comunque il risultato sarebbe che entro pochi anni finiresti per rifare tutto e spendere sia per sostituire i materiali sia per i lavori del cantiere, e questi ultimi per la seconda volta!

3. Puntare sul fai da te

Decidere di non rivolgerti a un progettista professionista, sia per risparmiare sia perché ritieni di poterne fare a meno, potrebbe costarti davvero molto caro: solo un esperto può valutare la struttura e i lavori da fare in casa tua, oltre che ponderare correttamente se e come sia possibile rifare il tetto in una tipologia diversa, per esempio passando da un tetto caldo a uno freddo. Non improvvisare!

4. Rattoppare la struttura esistente

In molti casi può capitare che solo una parte del tetto mostri segni di deterioramento e, perciò, ingenuamente si può pensare che non sia necessario rifarlo del tutto. Invece spesso ci si ritrova poi con un tetto vecchio e riparato solamente in un punto, e in modo parziale, quando sarebbe stato meglio rifarlo e, così, sostenere solo una volta l’iter di ristrutturazione e le relative spese.

5. Fare di testa propria

Prima di iniziare a fare qualunque tipo di lavori occorre informarsi e seguire le regole previste. Esse possono essere legate ai procedimenti strutturali ma anche legate alla sicurezza dei lavori di ristrutturazione. Vi sono sanzioni e procedure sulle quali la legge non ammette ignoranza e si rischia di dover pagare questo tipo di errori in modo salato, oltre al fatto di vedere sospesi i lavori.


Hai già fatto uno o più di questi cinque errori? Ora è il momento di smettere! Se il tuo tetto ha bisogno di essere rifatto devi smettere di fare rattoppi o risparmiare e affidarti a chi può risolvere il problema una volta per tutte, ovvero un professionista! Se vuoi rivolgerti a un’azienda specializzata, puoi prendere contatti con tre di esse tramite il nostro portale: entro 72 ore riceverai tre proposte per rifare il tetto e sistemare il problema.

Filed under: Ristrutturazione